È possibile disintossicarsi in poltrona? Con la sauna infrarossi Physiotherm, sì!

http://www.effettovita.it/e-possibile-disintossicarsi-in-poltrona-con-la-sauna-infrarossi-physiotherm-si/

Con la sauna infrarossi Physiotherm, è possibile disintossicarsi in poltrona e fino al 30 aprile 2019 è pure possibile acquistare, ad un prezzo speciale, la linea Ergo Balance Plus, uno dei modelli di fascia alta di Physiotherm.

Come vedi dall’immagine, stiamo parlando di cifre importanti, perchè la linea Ergo Balance Plus è uno dei modelli “Ferrari” di Physiotherm.

Naturalmente abbiamo anche dei modelli più economici, perciò non farti spaventare dal prezzo, se desideri spendere meno.

E indipendentemente dal tuo budget, ti consigliamo di proseguire lo stesso la lettura, perchè parleremo anche di raggi infrarossi in generale.

Detto questo, la prosecuzione di quest’articolo, sarà divisa in due parti:

  • la prima, in cui elenchiamo le caratteristiche tecniche della sauna infrarossi Physiotherm, linea Ergo Balance Plus;
  • la seconda dove spieghiamo perchè acquistare questo modello, con più del 20% di sconto sia un’opportunità, in quanto i benefici che è capace di creare questa tipologia di sauna, non sono casuali, ma sono dovuti alle tecnologie, che ha in dotazione.

Caratteristiche tecniche della sauna infrarossi Physiotherm, linea Ergo Balance Plus:

  1. radiatori ad infrarossi posteriori intelligenti SENSOcare®;
  2. radiatori ad infrarossi anteriori LAVAtech®;
  3. programmi d’applicazione predefiniti (rigenerante, emicrania, schiena, reumatismi, dimagrimento, bronchi, ecc..);
  4. porta bicchieri integrati nei braccioli esterni;
  5. musicoterapia attraverso un sistema audio con 2 casse “bowers & wilkins”;
  6. bagni policromo LED integrati posteriormente (cromoterapia e luce diurna);
  7. lampada per la lettura;
  8. seduta, braccioli, schienali e, appoggiatesta regolabile in altezza, imbottiti ed in ecopelle;
  9. poggiapiedi a gondola integrati;
  10. pavimento riscaldato;
  11. aromaterapia (bagno con 4 olii eterici a scelta);
  12. possibilità di inserire la porta in 4 posizioni differenti;
  13. bracciolo in mezzo, che può essere inclinato;
  14. garanzia a vita sui radiatori ad infrarossi in ceramica;
  15. 2 brevetti unici al mondo: la tecnologia SENSOcare® e la geometria d’irradiamento dei raggi infrarossi nei radiatori in ceramica LAVAtech® , che insieme al principio Physiotherm – cabina ad infrarossi a bassa temperatura, cioè fino a 37 gradi -, rappresentano l’unicità e l’eccelenza tra le saune a raggi infrarossi;
  16. misure: (Ergo Balance 1 Plus 135 X 90 X 206 cm – Ergo Balance 2 Plus 159 X 135 X 206).

Queste le caratteristiche della linea Ergo Balance Plus, dove viene coniugato un ottimo confort con la tecnologia Physiotherm.

Tuttavia leggendo queste caratteristiche, una persona che non conosce Physiotherm, si può domandare giustamente: ha senso fare una sauna su una poltrona?

Ha senso spendere tutti questi soldi per una sauna?

Ebbene, queste due domande, per chi non conosce il sistema Physiotherm, sono assolutamente legittime, in quanto evidentemente non sei a conoscenza che in una cabina del genere, puoi trascorre comodamente anche 50 minuti, sudando e assorbendo un calore delicato, tant’è che molti nostri clienti, leggono un libro, ascoltano conferenze, ecc….

E tutto questo è possibile solo grazie al principio Physiotherm.

Che cosa significa?

Come sai benissimo, la nostra temperatura interna è di circa 37 gradi.

E non lo diciamo noi, ma il termometro, che avrai sicuramente usato, per misurarti la febbre, quando ti è capitato di averla, e una volta raggiunto i 37 gradi o i 36,6, hai dedotto che eri guarito.

Non a caso, il nostro nucleo centrale costituito da cuore, polmoni, stomaco, cervello, fegato e reni ha una temperatura di 37 gradi e le nostre gambe, braccia, mani e piedi sono più fredde di qualche grado, fino a un massimo di circa 15 gradi.

Quando entriamo in una sauna perciò, a seconda della sua temperatura, si attivano varie azioni di termoregolazione.

Ad esempio, in tutte le saune sopra i 37 gradi: dalla sauna finlandese o tradizionale, che arriva a 80 – 90 gradi, al bagno turco, che arriva a 50 – 60 gradi e, alle saune infrarossi normali, con radiatori in ceramica o in carbonio, che arrivano sempre a 50 – 60 gradi, il nostro corpo, trovandosi in un ambiente molto caldo, si attiva per sudare il più possibile, inviando il sangue nella circolazione della cute.

Sudiamo, eliminiamo le tossine, stimoliamo molto il nostro cuore, tant’è che la sauna finlandese non è assolutamente consigliata a tutti, ma il calore, che sentiamo sulla pelle, non entra all’interno del nostro corpo e rimane solo in superficie, nella cute.

Questo perchè essendo superiore ai 37 gradi, il nostro organismo lo blocca, in quanto un sangue più caldo del nostri organi interni, potrebbe ledere i nostri tessuti ed il funzionamento delle nostre cellule.

La differenza n. 1 perciò, tra la sauna infrarossi Physiotherm e tutte le altre tipologie di saune, da quella finlandese, al bagno turco, alle saune infrarossi normali, è che la cabina a raggi infrarossi Physiotherm non supera i 37 gradi.

La differenza n.2 è che il calore, della sauna infrarossi Physiotherm, entra solo principalmente dalla schiena, riscaldando solo un 10 – 12% di questa, in maniera graduale, non facendo entrare il nostro organismo in emergenza e facendo defluire, il sangue riscaldato nella zona lombare, in giro per tutto il corpo stimolando la microcircolazione, cioè l’arrivo del sangue in tutti i capillari dei nostri organi e tessuti.

Elemento differenziante rispetto a tutte le altre tipologie di saune non da poco, in quanto la microcircolazione costituisce il 74% del nostro sistema circolatorio e in un solo millimetro cubo, la grandezza all’incirca di una punta di una penna a biro, abbiamo dai 3.000 ai 5.000 capillari.

La differenza n. 3 è che la sauna infrarossi Physiotherm stimola la microcircolazione (uno tra i 5 pilastri di funzionamento del corpo umano) e la grande circolazione, quindi il 100% del nostro sistema circolatorio, rispetto alle altre tipologie di saune, da quella finlandese, al bagno turco, alle saune infrarossi normali, che agiscono solo sul 26% del nostro sistema circolatorio.

La differenza n.4, questa volta, solo tra la sauna infrarossi Phsiotherm e le saune infrarossi normali, è la geometria del riflettore, con cui vengono irradiati i raggi infrarossi, realizzata affinchè ci sia una distribuzione omegenea del raggio infrarosso su tutta la pelle irradiata.

Particolare non secondario, perchè laddove ho un pannello in carbonio o delle semplici lampade, con un listello di legno davanti, è facile che alcune zone della schiena o del corpo vengano irradiate di più, rispetto a delle altre.

La differenza n. 5 è che la Physiotherm, nelle cabine di fascia alta, come nel caso della Ergo Balance Plus, ha inserito, nei radiatori in ceramica, anche i sensoCare (brevetto unico al mondo), e cioè dei sensori “intelligenti”, che senza il contatto con la pelle, riescono a percepire il livello di riscaldamento della tua cute e diffondere solo la quantità di calore di cui necessiti, al fine di farti sudare e di trasmetterti il calore, all’interno di tutto l’organismo, in maniera gradevole.

Una tecnologia, che permette di ottimizzare l’intensità dei radiatori e adattarla alle sensibilità di ogni utente, in quanto ognuno di noi percepisce e attiva la propria termoregolazione in maniera differente, la quale dipende anche dall’allenamento fisico, dall’età, dal sesso e da eventuali squilibri ormonali.

Una tecnologia, che può essere anche molto utile, per chi ha perso le connessioni nervose, che ti permettono di percepire il calore.

La differenza n.6 è che la sauna infrarossi Physiotherm utilizza un 97% di raggi infrarossi C e un 3% di raggi infrarossi B.

Non usa quelli di tipo A, che richiedono fonti di calore molto elevate oltre i 1.500 gradi (quelli B dai 300 gradi ai 1.500 e quelli C, 300 gradi) in quanto il suo obiettivo è diffondere il calore all’interno del corpo e non solo sulla superficie della cute.

Usare dei raggi infrarossi, che penetrano fino a un massimo di 5 mm nella pelle, può creare sì una sudorazione diversa, ma rimaniamo sempre su un azione circoscritta al 26% del nostro sistema circolatorio e non sul 100%, in quanto la temperatura di 37 gradi, all’interno della sauna, viene ampiamente superata.

Ebbene dopo la descrizione di queste differenze, torniamo alle due domande:

ha senso fare una sauna in poltrona?

Ha senso spendere più di 8.000 euro per una cabina a raggi infrarossi?

Queste le nostre risposte.

  1. Se ami il confort e nello stesso tempo hai bisogno di rilassarti, di mettere da parte lo stress, di eliminare le tossine, di rafforzare il tuo sistema immunitario, di stimolare il metabolismo, di regolarizzare la pressione arteriosa, ed alleviare vari dolori articolari, nonchè hai le disponibilità finanziarie, che ti permettono un tale investimento, beh pensaci su.
  2. Se siamo stati capaci di farti percepire quale tipologia di calore è in grado di trasmettere una sauna infrarossi Physiotherm, già molto gradevole ed efficace in una cabina, con la seduta in legno, su una poltrona, significa raggiungere semplicemente il massimo.
  3. Se per caso hai bisogno di disintossicarti, perchè soffri di qualche patologia particolare, riuscire ad avere un confort così, ti facilita la terapia, e ti permette di eliminare con maggiore efficacia i rifiuti metabolici delle nostre cellule, per via dell’azione sulla microcircolazione.
  4. Se ti piacciono gli oggetti al top di gamma, qui non ti sbagli assolutamente. Sia per il confort, il lusso nonché per l’elevato contenuto tecnologico.

Se rientri in queste categorie, e desideri leggere le testimonianze dei nostri clienti, che ci hanno inviato via Whatsapp, non abbiamo problemi ad inviartele.

Siamo abilitati da Physiotherm, in quanto rivenditori autorizzati, a vendere e a consegnare le saune in tutta Italia.

Per patologie particolari possiamo mettervi in contatto con lo staff medico di Physiotherm.

Il nostro show-room – centro specializzato è in via Paolo Costa, 16 a Ravenna.

Tel. 339 63.68.711 – Parcheggio gratuito nella corte interna.

Siamo aperti tutti i pomeriggi dalle 15.30 alle 20, tranne la domenica.

Alla mattina, invece, riceviamo su appuntamento per aver la possibilità di far provare la sauna infrarossi gratuitamente e perchè trattando diversi prodotti legati alla salute delle persone e avendo diversi clienti da fuori Ravenna, desideriamo garantire la massima privacy.

A questo link, puoi vedere il video, realizzato da Physiotherm, sulla linea Ergo Balance Plus:

Articolo di Elena Bagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *